Vada

scavi dell'antico porto romano

Citazione da Wikipedia:

“Il paese sorge sin dall’antichità (si fanno risalire i primi insediamenti all’epoca etrusco-romana, con il nome di Vada Volaterrana), lungo la SP 39 della provincia di Livorno, strada Vecchia Aurelia. Sulla piazza centrale del paese è infatti osservabile la pietra chilometrica riportante il 287° chilometro dal Campidoglio di Roma. Con molta probabilità all’epoca, il sito, oltre a disporre di un porto protetto da due secche – da cui il toponimo Vada – fungeva come stazione di posta e cambio dei cavalli.

Sulle origini del paese Emanuele Repetti, nel suo Dizionario Geografico Fisico Storico della Toscana (Firenze, 1843), alla voce “Vada”, riporta: “Questo porto celebrato da Cicerone, da Plinio e da Rutilio Namaziano appellavasi fino d’allora Vada, forse a cagione della sua posizione palustre, e Vada Volaterrana, per la ragione che nei tempi della repubblica romana doveva essere compreso nel contado volterrano, il quale probabilmente estendevasi da questo alto sino al fiumicello che porta tuttora il nome di Fine”.

per approfondire: https://it.wikipedia.org/wiki/Vada_(Rosignano_Marittimo)